Tomografia elettrica di superficie

La Tomografia elettrica apre un nuovo
capitolo nella storia delle indagini 
geofisiche. Un set di elettrodi,
distributi lungo un profilo a 
distanza ravvicinata, misurano i 
valori di resistività apparente a 
differenti profondità e ubicazioni 
lungo il profilo stesso.
Il risultato finale dell'elaborazione 
di questi dati è una vera sezione in 
due dimensioni che rappresenta
la distribuzionedei valori di 
resistività nel terreno.
Combinando più profili paralleli 
tra loro si può ottenere un'indagine 
ad alta risoluzione in 2,5D o 3D.